Comunicato – SMART esordisce al TourismA 2022

SmartArcheoSardegna - Idee per un viaggio culturale

Esordisce a Firenze la rete di 20 di siti e musei archeologici, coordinati dalla Carlo Delfino Editore, che si propongono in modo coordinato e compatto al grande pubblico del Salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale di Firenze, il TourismA.
Una rete che abbraccia tutto il territorio regionale da nord a sud dell’isola e che annovera fra i siti e musei più rappresentativi della Sardegna.
Dai menhir alle necropoli monumentali puniche, dalle terme romane alle maestose torri nuragiche in pietra, la Sardegna offre una varietà di proposte di conoscenza archeologica di grande interesse, inserite in un contesto mediterraneo unico per caratteristiche e paesaggio.
Ma la Sardegna, con la sua rete SMART, non si propone solo come variante possibile di un viaggio estivo. La sfida è un’altra: sfidare il visitatore a superare ogni stereotipo di viaggio in Sardegna per entrare nel vivo del cuore dell’isola e fare un’esperienza che lo rimandi a casa con quella nostalgia e quel morso in gola che sempre più viaggiatori esperienziali chiamano, mal di Sardegna.
I sintomi sono chiari almeno quanto la soluzione: tornare in Sardegna o scegliere di vivere nell’isola impronta di un Dio curioso ed amante del bello.
La rete si propone come possibilità di costruire dei percorsi di viaggio culturale che partono dall’archeologia ma interagiscono con il tessuto territoriale sì da costruire, per ogni tappa ed in ogni periodo dell’anno, un’opportunità di assaporare l’intimità più vera della Sardegna e del suo popolo millenario.
Viaggi tematici, viaggi esperienziali, viaggi di svago e di rilassamento nei quale vale la pena cimentarsi in ogni periodo dell’anno.
L’esperienza culturale è dunque inserita in un contesto di altre accoglienze e servizi nel territorio sì che si possa finalmente parlare di interconnessione con il paesaggio e con i servizi delle aziende interagiscono con la rete.