Il progetto SMART

Il progetto SMART - Siti e Musei Archeologici in Rete col Territorio - mette a sistema 20 società cooperative che operano, da oltre 20 anni, nell’ambito del turismo archeologico in Sardegna, accompagnate dalla capofila, Carlo Delfino editore, storica casa editrice dell’archeologia sarda.

Le società, ramificate nelle 4 province sarde, gestiscono oltre 60 siti e musei e contano circa 120 professionisti specializzati che operano in una logica di network su cui si impostano le innovazioni di processo e si condividono le strategie di sviluppo del settore turistico-archeologico e paesaggistico.

LA NOSTRA MISSIONE

Il fine è quello di promuovere i siti e i musei in maniera congiunta in Sardegna, in Italia e all’Estero, tramite un unico marchio di destinazione turistica incentrato sull’“Archeologia in Sardegna” che verrà proposto, 12 mesi all’anno, in alternativa sinergica con la destinazione “Mare di Sardegna”, già ben consolidata e venduta dai tour operator internazionali.

Straordinaria la diversificazione culturale e paesaggistica dell’offerta che, pur rimanendo in ambito archeologico, abbraccia 6000 anni di storia, dall’epoca preistorica con Menhir e Domus de Janas, all’età nuragica, tra il Bronzo Antico e l’età del Ferro, continuando con le epoche storiche, fenicio-punica e romana, fino all’età bizantina e giudicale con l’archeologia medioevale, i castelli e le chiese campestri.

società
siti e musei
professionisti